Questo contenuto è disponibile anche in

Caratteristiche generali

Il Monte Cazzola è una montagna facile, un dosso erboso al centro di una corona di montagne bellissime: dalla sua cima lo sguardo vaga a 360°. Il Cazzola è meta molto frequentata anche in inverno da parte di scialpinisti e ciaspolatori. La discesa nella Val Buscagna, con le sue vaste praterie, ricorda l'ambiente grandioso del Far West oppure del Grande Nord di tanta letteratura.

Il percorso

Dalla Chiesa di Devero si costeggia il Rio Buscagna, si oltrepassa il campeggio e si raggiunge Pedemonte. Prima di entrare nella frazione si prende a sinistra e si attraversa il ponte di legno. Il sentiero sale nel bosco di larice sempre evidente con sguardo sulla bella Cascata del T. Buscagna (visibile ad inizio stagione o quando l’acqua non è captata per scopi idroelettrici) fino a raggiungere l’Alpe Misanco. Si continua, si prende a destra e si risale un tratto più ripido che consente agilmente di superare la bastionata rocciosa. Ignorato il bivio per il Lago Nero si prosegue diritti in una bella valletta pianeggiante, si risale leggermente alle baite di Curt du Vel e seguendo le paline direzionali si esce dal limite del bosco e si prosegue tra praterie alpine e tratti detritici costeggiando la base del Monte Cazzola. Al bivio segnalato per il Monte Cazzola si gira a sinistra e si entra in una valletta che dopo un po’ lascia spazio a due conche pianeggianti che normalmente si presentano come distese di sabbia e solo occasionalmente a inizio estate sono occupate da laghetti. Con ultima ripida salita segnalata con paletti di legno si raggiunge la panoramica cima del Monte Cazzola. Per il rientro si ripercorre lo stesso tratto fino al bivio per l’Alpe Misanco, si prosegue diritti spostandosi nell’alta Valle Buscagna (località Curt Vita) e innestandosi nel sentiero H99 della traversata Devero – Veglia. Si prende in direzione Devero e costeggiando il torrente sulla sua sinistra si raggiunge dapprima l’Alpe di Buscagna, poi proseguendo in piano si oltrepassa il bivio per il Lago Nero e sempre in piano si raggiunge Buscagna, alpeggio ristrutturato dal Parco Veglia Devero e utilizzato nei mesi estivi. Da qui si inizia a scendere rapidamente fino a raggiungere il nucleo di baite di Pedemonte, ritornando quindi al punto di partenza.

Ultimo aggiornamento: 06/03/2018 ore 10:58:36

Informazioni sul percorso

Località di partenza

Alpe Devero Loc. Ai Ponti

Indice itinerario

H11 + H99

Dislivello in salita

815 m

Dislivello in discesa

815 m

Lunghezza

12,7 km

Tempo di percorrenza

5 h 30 min

Sentieri

H11 + H99

Difficoltà

E (media difficoltà). Da Curt du Vel il sentiero entra nelle vaste praterie di alta quote prive di vegetazione. Attenzione! In caso di nebbia è facile perdere l’orientamento per mancanza di punti di riferimento.

Periodo consigliato

Luglio-ottobre

Area

Valle Devero

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, per migliorare il funzionamento del sito stesso.Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu'...privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk