La pernice bianca è una specie tipica dell’ambiente alpino, che trascorre tutto il suo ciclo annuale al di sopra del limite forestale. E’ ben conosciuta per essere l’unico uccello della nostra fauna in grado di cambiare colore con le stagioni. Bianca durante tutto l’inverno, nel resto dell’anno assume una colorazione generale che varia dal bruno al grigio più o meno omogeno (ma sempre fittamente barrato di nero) a seconda della stagione e del sesso. Perfettamente adattata ai rigidi inverni alpini (anche le dita sono completamente coperte di piume) è considerata una specie relitta dell’era glaciale, e proprio per questo potrebbe essere tra quelle che risentiranno maggiormente dei mutamenti climatici in corso. In molte regioni delle Alpi (soprattutto nei settori marginali) sembra infatti che le pernici bianche stiano subendo un decremento più o meno marcato, non solo numerico ma anche con evidenti contrazioni di areale. A livello nazionale è infatti stata recentemente inserita nella Lista Rossa degli uccelli italiani, con status di “specie vulnerabile”. La popolazione del parco sembra purtroppo riflettere questa tendenza. Nell’area dove viene censita regolarmente, infatti, la popolazione che fino alla fine degli anni ’90 era ancora numerosa si è praticamente dimezzata nell’arco di un decennio.

Ultimo aggiornamento: 14/02/2018 ore 16:52:40

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, per migliorare il funzionamento del sito stesso.Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu'...privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk