Questo contenuto è disponibile anche in

Da Iselle si oltrepassa la dogana italiana e si segue la strada statale per circa 850 metri fino ad un piccolo parcheggio con un pannello informativo. Si prende il sentiero sulla destra che subito inizia a risalire (prestare molta attenzione!!) il ripidissimo versante roccioso con tratti scavati nella roccia e innumerevoli scale fino al bivio per l’alpe Revoriastagna che si ignora e si continua in direzione dell’Alpe Vaudo. Il sentiero dapprima spiana leggermente e poi riprende a salire lungo la linea di massima pendenza sino a sbucare presso le baite inferiori dell’Alpe Vaudo. Con un ultima impennata si raggiunge Cima ai Campi e volendo Bugliaga dentro quasi al confine con la svizzera per volgere lo sguardo oltre confine. Da Cima ai Campi una comoda strada forestale riporta alla chiesetta di Bugliaga. Da qui si prende per lungo tratto la strada carrozzabile per Trasquera passando dal Ponte del Diavolo, costruito nel 1880: l’altezza è di circa 100 metri, la luce dell’arco misura 33,30 metri. Continuando a seguire la strada carrozzabile in direzione di Trasquera si scende fino al bivio per la Sotta dove si imbocca un tratto della vecchia mulattiera che corre a monte della strada parallela ad essa e in breve si raggiunge la piazzetta del municipio. Proprio in corrispondenza del bar, i cartelli indicano l’inizio della mulattiera per Iselle che scende tra prati ben curati alla frazione Chiezzo e quindi scende ripida inoltrandosi nel bosco di pini raggiungendo Pianezza, Bogo e raggiungendo finalmente Iselle.

Ultimo aggiornamento: 06/03/2018 ore 11:24:36

Informazioni sul percorso

Località di partenza

Iselle (653 m)

Indice itinerario

Iselle – Balmoreglio - Scagnol – Alpe Vaulo – Cima ai Campi – Bugliaga – Trasquera – Chiezzo – Pianezza - Iselle

Dislivello in salita

800 m

Dislivello in discesa

800 m

Lunghezza

11,5 km

Tempo di percorrenza

4 h 45 min

Sentieri

F32 + pista + F00 + F34

Difficoltà

EE (difficile) - Per escursionisti esperti: tratti scalinati (scagnöl) molto esposti sopra Iselle

Periodo consigliato

Maggio - Ottobre

Area

Valle Divedro

Note

Il sentiero dello “scagnöl “, presenta più di 250 scalini intagliata nella viva roccia. Per secoli è stato il collegamento tra l'altipiano di Bugliaga e il fondovalle, altrimenti divisi da imponenti pareti rocciose, nonché l'antica via utilizzata per il trasporto della pece. Da incisioni praticate nei tronchi di pino si estraeva la resina che dopo un primo processo di cottura e di distillazione in apposite pecerie (estese piazze, dotate di fornetti) permetteva di ottenere la pece.

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, per migliorare il funzionamento del sito stesso.Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu'...privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk