La “Strada Antronesca” percorre interamente la Valle Antrona, conosciuta, fra le vallate ossolane, come la “valle del ferro” per le numerose miniere a cui è legata la formazione, nel XIX secolo, del centro siderurgico di Villadossola. Lunghe carovane di muli e di asini trasportavano il ferro a Villadossola che era il centro principale per il commercio del ferro. La bontà del metallo antronese era conosciuta dappertutto e veniva esportato anche in Svizzera. La “Strada antronesca” fu quindi anticamente praticata per passare dalla valle Antrona in Valle di Saas, attraverso il passo di Antrona o di Saas (2883 m) e quindi come uno dei collegamenti principali tra l’Ossola e il Vallese, congiungendo Villadossola con Visp. Questa strada non raggiunse mai l’importanza di quella del Sempione, protetta dai governi dello Stato di Milano e del Vallese e servita da una importante corporazione di Someggiatori. Il problema principale era naturalmente quello della manutenzione, giacché le strade di montagna sono le più soggette a deperimento dovuto a valanghe, smottamenti e frane. Il fatto che nel secolo XVI la fiera annuale del bestiame sia stata portata a Villadossola anziché a Macugnaga, fa presumere che nei secoli XV e XVI questa strada sia stata mantenuta efficiente. Questa situazione, caratterizzata dalla presenza di molteplici valichi usufruibili dal traffico commerciale si mantiene vivace fino al XVIII secolo, quando venne mutata dall’apertura della strada Napoleonica che, attraverso il passo del Sempione, raggiungeva Ginevra e quindi il cuore dell’Europa. La supremazia del Sempione era già emersa nel Seicento all’epoca della mulattiera della Val Divedro lungo la quale passò il commercio del sale ad opera del nobile vallesano Kaspar Stockalper, “Le roi du Simplon”. Il 6 ottobre 1996 viene inaugurato il primo tratto della “Strada Antronesca” ripristinata dalla sezione CAI di Villadossola e il 17 agosto 1997 il secondo tratto da Antrona a Saas Almagel. Dal 2010 questo percorso è stato inserito nel progetto “Strategico” Interreg VETTA. Per la “Strada Antronesca” si apre una nuova era, quella dell’“Escursionismo Culturale”.

LE TAPPE DI QUESTO PERCORSO:

Punti di interesse

Si attraversa il Parco Naturale Alta Valle Antrona

Accesso

In Auto: Autostrada A8 da Milano o A4 da Torino e prosecuzione su A26 per Gravellona Toce. Continuare su SS33 del Sempione fino all'uscita Villadossola.

Accesso con mezzi pubblici

Treno: da Milano con la linea internazionale FS del Sempione fino a Domodossola. Da Novara con la linea FS Novara-Domodossola, fermata Villadossola. Dalla Stazione di Domodossola bus delle Autolinee Comazzi. Linee: Domodossola Antrona – Domodossola Macugnaga – Domodossola Verbania. Per orari Tel. +39 0324 240333 www.comazzibus.com

Link utili

http://www.areeprotetteossola.it/it/itinerari/nuove-escursioni/vie-storiche/item/813-strada-antronesca

Codice itinerario: ANT

Indice itinerario: 1

Difficoltà: Escursionistico difficile

Lunghezza: 40.98 Km

Tempo di percorrenza: 55800

Indirizzo di partenza: Villadossola (stazione ferroviaria) (Villadossola) - 28844 VB

Quota di partenza: 250 metri s.l.m.

Indirizzo di arrivo: Saas-Almagell (Saas-Almagell) - 3905

Quota di arrivo: 1670 metri s.l.m.

Periodo consigliato: luglio, agosto, settembre

Fruizione: Escursionismo

Nazione/i: Italia Svizzera

Regione/i: Piemonte

Provincia/e: Verbano-Cusio-Ossola

Classificazione: Provinciale di media e bassa montagna

Dislivello in salita: 3428 metri

Dislivello in discesa: 3686 metri

Tracciato GPX: Download

Copertura rete cellulare: Buona nella prima tappa, da scarsa ad assente nella seconda tappa, segnale svizzero nella terza tappa

Accessibile per escursionisti disabili: no

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, per migliorare il funzionamento del sito stesso.Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu'...privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk