Questo contenuto è disponibile anche in

Da Foppiano, davanti all’Albergo Pizzo del Frate, si imbocca il sentiero per il Passo della Colmine, si attraversa l’area boulder (arrampicata sui massi) e si prosegue fino alle baite di Camplero. Poco più avanti si supera la deviazione per il Passo Buca del Lupo (sentiero poco segnato, solo per esperti) e si prosegue fino a raggiungere il più agevole passo della Colmine. Il passo non offe grandi panorami perché immerso nel bosco ma da qui inizia una piacevole cavalcata sulla dorsale in un fitto bosco di abeti e pini fino a raggiungere l’Alpe Genuina. L’Alpe è una ampia radura che offre scorci panoramici sia sulla Valle Antigorio che sulla Valle Divedro. Vicino alle baite è presente un antico pozzo per acqua scavato nella roccia. Si continua a seguire il sentiero che rispetto alla dorsale corre a mezza costa un po’ più sul versante della Valle Divedro fino a raggiungere un evidente intaglio della cresta (bocchetta). Tralasciando le tracce di sentiero che scendono verso l’Alpe Coipo si rimane sul filo della ampia dorsale raggiungendo l’Alpe Colmine con un bellissimo pozzo per l'acqua con tanto di ingegnoso meccanismo a bilanciere per la movimentazione dei secchi. Qui la dorsale è priva di alberi e la vista è veramente grandiosa. Seguendo il sentiero della cresta in breve si raggiunge il bivacco sempre aperto costruito dalla sezione Alpini di Crevoladossola. Per il rientro si segue il sentiero dell’andata fino all’Alpe Genuina e da qui si prende il sentiero G05 che scende nel fitto del bosco (attenzione alcuni tratti molto ripidi) fino alla bella radura dell’Alpe Cheggio composta da due nuclei distinti. Si prosegue su bel sentiero fino ad arrivare alla cappella di Cheggio, uno straordinario punto panoramico con grandiosa vista sulla Valle Antigorio. Proseguendo lungo il sentiero in breve si raggiunge il piazzale terminale della pista sterrata che arriva da Foppiano. Se si segue integralmente la pista sterrata questa si ricongiunge alla strada asfaltata poco sotto le case di Viceno. In alternativa si segue la pista per lungo tratto fino ad incontrare un tratturo che sale sulla sinistra a raggiungere un nucleo di baite, si scende per breve tratto su sentiero e in piano si ritorna alle case di Camplero e seguendo il sentiero dell’andata si ritorna a Foppiano.

Note: Spettacolare cavalcata sulla dorsale della Colmine di Crevola fino a raggiungere il bivacco della sezione Alpini di Crevoladossola.

Ultimo aggiornamento: 06/03/2018 ore 14:11:58

Informazioni sul percorso

Località di partenza

Foppiano di Crodo

Indice itinerario

G07 + A09 + G05

Dislivello in salita

730 m

Dislivello in discesa

730 m

Lunghezza

13,2 km

Tempo di percorrenza

4 h 30 min

Sentieri

G07 + A09 + G05

Difficoltà

E (medio)

Periodo consigliato

Aprile-Ottobre

Area

Valle Antigorio

Punti di interesse

Panorama sulla valle Antigorio e sulla valle Divedro, panorama dalla cappella di Cheggio, antichi pozzi per acqua sulla Colmine di Crevola

Note

Spettacolare cavalcata sulla dorsale della Colmine di Crevola fino a raggiungere il bivacco della sezione Alpini di Crevoladossola

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, per migliorare il funzionamento del sito stesso.Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu'...privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk