"L’avventura del benessere” torna nelle Aree Protette dell’Ossola. Un weekend per tutti, in cui ritrovare il proprio equilibrio sfidando se stessi nella meravigliosa natura dell’Alpe Devero."

 

Dopo il successo dell’ “edizione zero” dello scorso settembre, il 4 e 5 giugno “L’avventura del benessere” torna nelle Aree Protette dell’Ossola. In un weekend tra i boschi e i prati dell’Alpe Devero, sarà possibile sperimentare di persona benefici della terapia dell’avventura, innovativo approccio che abbina  il brivido di diverse attività outdoor in montagna alla riflessione di gruppo sulle emozioni e i comportamenti che l’esperienza ha generato, con l’obiettivo di aumentare le proprie capacità di affrontare e gestire positivamente le difficoltà e le situazioni che, nella vita di ogni giorno, creano un disagio psico-emotivo. 

Il primo fine settimana di giugno, due gruppi di 8 partecipanti avranno l’opportunità cimentarsi nell’arrampicata, nel trekking, in prove di orientamento e in esercizi di equilibrio. Non mancheranno le emozioni intense nei magnifici scenari dell’Alpe Devero ma anche il divertimento in compagnia e il meritato relax a fine giornata nella calda atmosfera di un rifugio alpino. Ciascun gruppo, il più possibile omogeneo per livello di preparazione fisica e dimestichezza con la montagna, sarà accompagnato da una guida e da uno psicologo.

 

Il costo delle attività è in parte supportato dall'Ente di Gestione delle Aree Protette dell'Ossola all'interno del progetto Alpine Space HEALPS2.

 

Quando: 4 e 5 giugno

Dove: Alpe Devero, rifugio Castiglioni

Quanti posti sono disponibili: saranno organizzati due gruppi da 6-8 persone ciascuno. Potranno quindi partecipare fino a 16 persone

Chi accompagna: ogni gruppo sarà accompagnato da una guida alpina e da uno psicologo

Quanto costa: 

Attività di adventure therapy: € 80 per partecipante, da pagarsi anticipatamente a conferma dell’iscrizione.

Pernottamento in mezza pensione presso il rifugio Castiglioni: € 52 (si applicano sconti per soci CAI) da pagarsi al rifugio una volta in loco.

Parcheggio auto: 10€ al giorno + eventuale quota di prenotazione, da pagarsi in loco

Quando iscriversi: Le iscrizioni saranno aperte fino al 29 Maggio o ad esaurimento posti. Consigliamo di iscriversi per tempo per assicurarsi la possibilità di partecipare.

Come iscriversi: compila il form

 

 

Che cos’è la terapia dell’avventura?

La terapia dell’avventura (adventure therapy) è una terapia outdoor che utilizza l’esperienza in natura per generare un duraturo cambiamento di modelli mentali e comportamenti. Questo approccio fa dell’attività in montagna un’occasione di apprendimento sulle proprie risorse, sulle modalità in cui gestiamo le situazioni e sulle possibili e più efficaci alternative a comportamenti ormai consolidati. Così, l’adventure therapy stimola il cambiamento di comportamenti finalizzato ad accrescere il proprio senso di autoefficacia e adeguatezza alle situazioni.

Gli elementi chiave dell’adventure therapy sono la natura, l’avventura, lo spazio di riflessione e le relazioni.

  1. La natura è il contesto le cui caratteristiche danno forma e unicità alle esperienze di adventure therapy.
  2. L’avventura si fonda su sfide che possono essere percepite come sicure o pericolose. Le esperienze “avventurose”, come ad esempio l’arrampicata, le escursioni in ambiente e gli esercizi di equilibrio obbligano i partecipanti a uscire dalla propria zona di comfort e a sfidare i propri limiti fisici e psicologici, attivando le proprie risorse interiori per sviluppare atteggiamenti, comportamenti e relazioni che aiutino a fronteggiare il rischio percepito e a ristabilire un senso di sicurezza fisica e psicologica. Perché un’esperienza sia avventurosa non deve necessariamente essere “estrema”. È sufficiente affrontare situazioni nuove e/o inusuali, che, facendo leva sul rischio percepito, attivino strategie per ristabilire un senso soggettivo di sicurezza fisica e psicologica. 
  3. Uno spazio di riflessione psicologicamente supportivo capace di stimolare la curiosità, l’esplorazione e la condivisione dei propri processi emotivi rappresenta l’elemento chiave per stimolare il cambiamento e trasferirlo nella quotidianità. Ponendo domande ed evidenziando passaggi salienti, gli psicologi guidano i partecipanti a prendere consapevolezza delle reazioni emotive, degli schemi di comportamento e delle strategie alternative emersi nel corso delle attività, per poi mostrar loro la via per trasferire quanto appreso nella vita di tutti i giorni.  
  4. Le relazioni e la condivisione delle esperienze e di specifiche condizioni ambientali con le guide, gli psicologi e gli altri partecipanti alimentano la fiducia e la cura reciproca, appagando le necessità di accettazione, inclusione ed appartenenza. Inoltre, il gruppo consente da un lato di sperimentare modalità di adattamento fondate sulle relazioni, dall’altro di confrontarsi sul vissuto di ciascuno di fronte all’esperienza comune e di allargare lo sguardo alle diverse strategie adottate dagli altri partecipanti.

 

 Perché la formula weekend?

“L’avventura del benessere”, per la prima volta in Italia, svincola l’adventure therapy dal trattamento di specifiche patologie per offrire a tutti un’occasione per riconnettersi con se stessi e rafforzare il proprio equilibrio interiore. La scelta della formula weekend si basa sul presupposto che per godere del benessere derivante da uno stacco dalla routine la qualità dell’esperienza conta assai più della durata o della distanza percorsa. Rispetto al semplice fine settimana fuori porta, però, la terapia dell’avventura offre un beneficio più profondo e duraturo, perché le strategie attuate per superare le sfide poste dall’esperienza in natura diventano utilizzabili anche nella vita quotidiana grazie alla riflessione di gruppo guidata dagli psicologi.



 

Ultimo aggiornamento: 13/04/2022 ore 09:08:06

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici, per migliorare il funzionamento del sito stesso.Per saperne di più: privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk