Anche questa primavera viene istituita la “Zona di particolare interesse conservazionistico” in località Pizzo Stange, Alpe Devero, al fine di tutelare la tranquillità della coppia di aquile che, come già lo scorso anno, ha scelto questi luoghi per la nidificazione e l’allevamento del piccolo.
Un bel ritorno!


Nella cartografia è riportata la perimetrazione del sito in cui è interdetto l’accesso, inclusa 🧗‍♀‍ l’arrampicata nella falesia di Busin Stange.
Precisiamo che NON sono interessati dal divieto sentieri o itinerari segnalati nel comprensorio dell’Alpe Devero, e le restrizioni verranno rimosse dopo che il giovane avrà lasciato il nido.


Nel contempo, vengono allestiti avvisi e segnaletica in loco per segnalare il perimetro della zona (individuata ai sensi delle Misure di Conservazione sito – specifiche per il sito IT1140016 – “Alpi Veglia e Devero – Monte Giove”), mentre chiediamo a tutti la collaborazione e il rispetto dei divieti (con riferimento anche alla falesia) per garantire la necessaria tranquillità alla “famigliola”.


Vi ricordiamo, infine, le alternative per la pratica dell’arrampicata in zona, dalle falesie (Esigo, Croveo, Balma Fregia, solo per citarne alcune nelle vicinanze) alle vie classiche e sportive di più tiri (Agaro, Rossa, Esmeralda).

 

 

Ultimo aggiornamento: 12/04/2021 ore 06:06:27

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, per migliorare il funzionamento del sito stesso.Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu'...privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk