Formazioni erbose di nardo, ricche di specie, su substrato siliceo delle zone montane

 

Le praterie seminaturali a Nardo consistono in radure ricavate attraverso diradamento forestale di origine antropica per l'ottenimento di pascoli per il bestiame bovino. Attualmente queste praterie, molto ricche floristicamente, in molti settori risultano minacciate dal problema del sovrapascolamento.
Il calpestio porta inevitabilmente all'impoverimento in specie della cotica erbosa, ed alla formazione di strati compatti di Nardo.
Ulteriore problema è rappresentato dall'inarbustimento per colonizzazione da parte di mirtillo e rododendro.
Sono l'espressione più diffusa di pascolo nel SIC. La superficie complessiva di tale habitat assomma a 1000 ha e riveste una notevole importanza a livello di arco alpino (importanza a livello regionale, nazionale, comunitario).

Ultimo aggiornamento: 18/04/2018 ore 16:21:23

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, per migliorare il funzionamento del sito stesso.Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu'...privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk