Il valico dell'Albrunpass è l'itinerario più frequentato per andare a Binn. La salita dal versante di Devero avviene tra laghi azzurri, boschi di larice ed estese giogaie. Il sentiero è sempre evidente e segnalato. Lungo l’itinerario affiorano i resti della mulattiera medioevale percorsa per secoli da infinite carovane di mercanti, pellegrini in cammino processionale, soldati e contrabbandieri. Si cammina sui sentieri della storia. Da Devero si sale a Crampiolo passando dal bel sentiero a tratti ancora lastricato che passa da Corte d’Ardui. Quindi, camminando tra i prati da sfalcio più elevati della regione, si sale alla diga di Codelago, si costeggia il lago fino in fondo e con una breve salita si raggiunge il Lago di Pianboglio. Superata la dighetta  si costeggia il lago dalla parte dei prati, si supera un ponticello sul rio che scende dall’Alpe Forno e si comincia a salire fino a guadagnare la Bocchetta d’Arbola. Dalla bocchetta si scende sul versante vallesano (sentiero segnalato) lungo un ripido pendio detritico per poi raggiungere in breve la Binntalhutte (2269 m), un rifugio in pietra tra grandi massi ai piedi del versante occidentale della Punta d'Arbola. Si scende quindi ai pascoli alti di Oxefeld (2192 m) e con lunga diagonale verso destra al vasto ripiano di Blatt (2104 m), aggirando una serie di torbiere protette per il loro elevato valore naturalistico (torbiere di importanza regionale “Blatt” e di importanza nazionale “Oxefeld”). Sceso un ripido costone e valicato il Turbwasser su ponte, si raggiunge la pista che si segue fino a Binn. Il vallone si allarga progressivamente e si passano gli alpeggi di Freichi (1883 m) e Brunnebiel (1843 m). L'ambiente è quello severo delle alte vallate alpine colonizzate dall'uomo: boschi di conifere che si alternano a radure erbose, baite di legno e stalle, bovini al pascolo. Con piacevole camminata si scende dolcemente a Fald, il villaggio più alto della valle, un pugno di case tra boschi e pascoli. Poco più di due chilometri di strada asfaltata, che ci permettono di entrare gradevolmente nel mondo alpino di impronta tedesca, e si è a Binn.

Note: a metà del Lago di Devero, tra A. Larecchio e fondo lago è presente un tratto piuttosto esposto attrezzato con cordina di sicurezza: fare attenzione.

Punti di interesse

A Crampiolo splendidi esempi di architettura in pietra. Questa tappa attraversa il Parco dell'Alpe Devero e il Parco della Binntal toccando splendide località come il Lago delle Streghe, il Lago di Devero o Codelago, il Lago di Pianboglio. Dalla B.tta d’Arbola splendida vista panoramica. Sul versante svizzero si incontrano le torbiere di Blatt e Oxefeld. Bella architettura walser in legno a Fald e Binn, museo a Binn.

Accesso

Seguire A26 fino a Gravellona Toce quindi si prosegue lungo la Superstrada SS33 del Sempione fino allo svincolo per la Valle ANTIGORIO FORMAZZA. Quindi strada statale 659 fino a Baceno. Da Baceno una strada provinciale prosegue fino a Goglio e infine una strada comunale raggiunge l'Alpe Devero.

Accesso con mezzi pubblici

La stazione ferroviaria di riferimento è Domodossola. Di fronte alla stazione partono tutti i bus per le valli. Si prende la Linea Domodossola – Cascata del Toce (per orari Tel. +39 0324 240333 www.comazzibus.com) fino a raggiungere Baceno. Baceno e Alpe Devero sono collegate con servizio Prontobus (Tel. +39 349 0796016) La parte alta della valle di Binn da Brunnebiel a Binn è attivo servizio Bus Alpin (www.busalpin.ch). Binn è servita dalla Linea di Bus (www.postauto.ch)

Link utili

http://www.areeprotetteossola.it/it/itinerari/nuove-escursioni/vie-storiche/item/811-via-arbola-tappa-2-%E2%80%93-da-devero-a-binn-per-la-bocchetta-d%E2%80%99arbola

Codice itinerario: ARB

Difficoltà: Escursionistico

Lunghezza: 21.04 Km

Tempo di percorrenza: 25200

Indirizzo di partenza: Alpe Devero (Baceno) - 28861 VB

Quota di partenza: 1640 metri s.l.m.

Indirizzo di arrivo: Binn (Binn) - 3996

Quota di arrivo: 1400 metri s.l.m.

Tappa: 2

Periodo consigliato: giugno, luglio, agosto, settembre

Fruizione: Escursionismo

Nazione/i: Italia Svizzera

Regione/i: Piemonte Canton du Valais

Provincia/e: Verbano-Cusio-Ossola

Classificazione: Provinciale di media e bassa montagna

Dislivello in salita: 778 metri

Dislivello in discesa: 1008 metri

Quota massima: 2409 metri s.l.m.

Tracciato GPX: Download

Copertura rete cellulare: Buona

Accessibile per escursionisti disabili: no

allegati: link

© 2017 Ente di Gestione Aree Protette dell’Ossola | Privacy | Cookies  | Accessibilità | Credits

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, per migliorare il funzionamento del sito stesso.Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu'...privacy policy.

  Io accetto i cookie di questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk