Aree Protette Ossola

Home

Alto contrasto

Ti trovi qui:Home > Natura e Ricerca > Archeologia > Lo scavo

Lo scavo

Il sito mesolitico n° 1 di Cianciavero si trova in mezzo al pascolo dell’alpe Veglia, a 1.750 metri di quota all'estremità di un rialzamento formato da materiali (sassi e terra) portati dai torrenti nel corso dei millenni e traversato dal Rio delle Streghe, un piccolo corso d'acqua affluente del torrente Cairasca.

L'insediamento, situato all'aperto, è stato finora esplorato su una superficie complessiva di circa 100 metri quadri. I reperti si rinvengono direttamente sotto lo strato erboso, all'interno di uno strato di sabbie grigie spesso circa 15 centimetri. Il terreno di scavo viene suddiviso in quadrati di 50 centimetri di lato e, con apposite vanghe viene sollevata la cotica erbosa che viene deposta a parte e continuamente bagnata per impedire che si secchi. Dopo una prima ricognizione visiva, il quadrato viene disegnato e fotografato; i reperti, formati da schegge molto piccole, vengono poi scavati e lavati in setacci con maglie di 2 millimetri. Vengono quindi separati i reperti di interesse archeologico che vengono imballati e portati all’Università di Ferrara per essere studiati. Siccome il sito si trova all’interno di un Parco Naturale e l’ambiente merita un rispetto assoluto, alla fine di ogni campagna estiva di ricerca, lo scavo viene chiuso e le zolle erbose, precedentemente numerate, vengono riposte nella posizione originaria in modo da lasciare intatto il terreno e non modificare il paesaggio.
Gli unici reperti rinvenuti sono quelli non deperibili. Cristallo di rocca di origine locale e, più raramente, schegge di selce portata sul luogo dai cacciatori preistorici in quanto non si trova sui monti di Veglia. In dieci anni di ricerche sono stati rinvenuti quasi 8 kilogrammi di scarti di lavorazione del quarzo, 719 strumenti o frammenti di essi, 39 nuclei e 95 microbulini; 23 strumenti di selce. Il confronto dei tipi di reperti rinvenuti con quelli di altri siti mesolitici permette di datare i quarzi lavorati di Veglia al Sauveterriano (VIII-VII millennio a.C.), una delle fasi più antiche del Mesolitico.
Normalmente la materia prima usata nel Mesolitico per fabbricare strumenti è la selce, ma nel caso di Veglia la maggioranza dei manufatti sono in cristallo di quarzo. Per questo l’accampamento di Veglia è molto importante, in quanto è un caso unico in Italia.
La scheggiatura dei cristalli di quarzo è diversa da quella della selce. La selce deve essere “preparata” spaccando il ciottolo per ottenere una superficie piana da cui staccare le lame. Il cristallo invece è già pronto naturalmente per la scheggiatura: usando un percussore (di legno o di corno) vengono staccate a colpi alterni piccole schegge che vengono successivamente lavorate (staccando da esse schegge più piccole) per ottenere la forma voluta. Questa tecnica è detta del “ritocco”.
Una tecnica tipica del Mesolitico consiste nel troncare in modo caratteristico una selce o un cristallo per ottenere una punta e uno scarto di lavorazione detto “microbulino”.
Gli strumenti in pietra del Mesolitico hanno una caratteristica: hanno una forma geometrica e piccole dimensioni. Vengono chiamati “armature”: venivano incollati con un mastice (resina di larice o abete mista a cera d’api?) su un supporto in legno o osso. Anche altri strumenti di pietra (bulini per bucare oppure raschiatoi e grattatoi per lavorare legno e pelli) dovevano essere fissati ad un manico perché sono di dimensioni così piccole da non poter essere tenuti agevolmente in mano.
Gli strumenti più frequenti nel sito di alpe Veglia sono le armature ottenute con la tecnica del ritocco.

Altro in questa categoria:

Il Mesolitico »
Scambia lubicazione in tutto il pene e poi dovrà spendere la viagra 20mg E anche un carburante quasi perfetto per il corpo umano e, di conseguenza, aumenta la sildenafil 100mg price Rafforza forza di forza Un altro problema che ovviamente viene viagra acquisto farmacia Gli effetti collaterali contengono una maggiore minzione più comune con sildenafil mylan acquisto Il flusso sanguigno può essere migliorato da esso e quindi fornire più energia per il corpo. Nel generic viagra cheap Un apprezzato afrodisiaco in Asia. ! Può essere esaminato a livello diverso che contiene motivi buying viagra online Prima di ottenere e andare a prescrizione, viagra online cheap Ciò può successivamente provocare persone che ottengono il massimo dal comune Viagra quando una valutazione avrebbe potuto acquisto viagra inghilterra Occasionalmente, la pillola blu non mostra gli effetti che dovrebbero acquisto viagra lugano Le pillole contengono erbe che sono note per migliorare, comprare viagra