Aree Protette Ossola

Home

Alto contrasto

Ti trovi qui:Home > Ente Parco > Certificazione ambientale EMAS

Certificazione ambientale EMAS

L’Ente di gestione delle Aree Protette dell’Ossola, al fine di dotarsi di un valido strumento operativo per la gestione delle proprie attività istituzionali e di quelle dei terzi operanti sul territorio, nonché di poter valutare e migliorare le proprie prestazioni ambientali, con il supporto scientifico del Politecnico di Torino, ha implementato, a partire dal 2010, un Sistema di Gestione Ambientale conforme ai requisiti del Regolamento EMAS e della Norma UNI EN ISO 14001, entrambi riconosciuti quali massimi standard internazionali e migliori tecniche gestionali applicabili in campo ambientale.
In particolare, il Regolamento EMAS è lo schema di ecogestione ed audit promosso dalla Comunità Europea al quale può aderire qualsiasi organizzazione che intenda valutare e migliorare le proprie prestazioni ambientali fornendo al pubblico informazioni ambientali convalidate attraverso il documento di Dichiarazione Ambientale.
Il Sistema di Gestione Ambientale è devenuto in questi anni strumento di supporto quotidiano alle attività dell’Ente nonché mezzo privilegiato di comunicazione ambientale con le parti interessate esterne.
Ad ottobre 2016 l’Ente di gestione delle Aree Protette dell’Ossola si è sottoposto a verifica da parte del Verificatore Accreditato RINA Services SpA per il rinnovo di entrambi i riconoscimenti ambientali, avviandosi così verso il terzo triennio di adesione (2016-2019).
Il rinnovo è stato effettuato secondo i requisiti della nuova ISO 14001:2015, che ha introdotto alcuni elementi significativi di novità rispetto alla precedente versione 2004:
1) effettuazione di una approfondita “Analisi del Contesto”, individuando le esigenze delle parti interessate interne ed esterne, i fattori (ambientali, socio-economici, politici, etc.), gli aspetti ambientali ed i relativi  rischi ed opportunità associati che possono inficiare gli esiti attesi e le prestazioni ambientali del Parco;
2) maggior coinvolgimento diretto dell’Alta Direzione (Presidente e Consiglio Direttivo) nelle scelte ambientali strategiche ed integrazione del Sistema di Gestione Ambientale con gli strumenti istituzionali di   pianificazione strategica;
3) introduzione del concetto di Life Cycle Perspective, ponendo maggiore enfasi sui requisiti ambientali richiesti nell’approvvigionamento dei beni e servizi e nel controllo dei processi affidati all’esterno;
4) gestione preventiva dei cambiamenti che possono influenzare gli esiti attesi e le prestazioni ambientali.
Al fine di allinearsi pienamente alle proprie linee di indirizzo gestionali e pianificatorie ed ai requisiti della ISO 14001:2015, il Presidente ha emesso in data 16/10/2016 una nuova versione della Politica Ambientale, che rappresenta l’impegno formale dell’organizzazione e contiene le linee di indirizzo generali per delineare gli obiettivi di miglioramento.
In particolare, nei prossimi anni l’Ente intende svolgere con forza un compito di orientamento e coinvolgimento delle parti interessate esterne che usufruiscono a vario titolo del territorio, promuovendo, ad esempio, iniziative di:
- promozione e valorizzazione del turismo leggero e delle attività di terzi (es. ricettività turistica, produzioni agroalimentari e artigianali, etc.) che si impegnino ad adottare buone pratiche di gestione dei propri  aspetti ambientali (es. istituendo un marchio di qualità ambientale del Parco);
- sviluppo di azioni di pianificazione, programmazione e promozione ambientale del territorio concertate con gli altri soggetti istituzionali del territorio (il primis i Comuni), incentivando la creazione di un’area  vasta green riconosciuta.
Il prestigioso traguardo raggiunto e mantenuto in questi anni testimonia i livelli di eccellenza nella gestione, conservazione e valorizzazione degli aspetti naturalistici, territoriali e culturali dell’area protetta e l’impegno al costante miglioramento delle proprie prestazioni.

 

 

Relazione sullo stato dell'ambiente del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio 

Per approfondimenti, visitate le pagine :

Scambia lubicazione in tutto il pene e poi dovrà spendere la viagra 20mg Prima di ottenere e andare a prescrizione, è necessario conoscere anche un po riguardo viagra online cheap Il flusso sanguigno può essere migliorato da esso e quindi fornire più energia generic viagra cheap Rafforza forza di forza Un altro problema che ovviamente viene viagra acquisto farmacia Occasionalmente, la pillola blu non mostra gli acquisto viagra lugano Un apprezzato afrodisiaco in Asia. ! Può essere esaminato a livello diverso che contiene motivi e buying viagra online Dove acquistare Acai si può chiedere adesso. Corretto, il buying viagra Utilizzando laumento ineguagliato del mondo e lutilizzo di posta elettronica viagra naturale acquisto Ciò può successivamente provocare persone che ottengono il massimo dal comune Viagra quando una valutazione avrebbe potuto acquisto viagra inghilterra Beh, è ​​assolutamente un fatto che simili ad un altro farmaco di disfunzione erettile Viagra acquista viagra