Aree Protette Ossola

Home

Alto contrasto

You are here:Home > Natura e Ricerca > Ambienti del parco > Geologia

Geologia

Geologicamente, la zona di Veglia-Devero è compresa nel dominio pennidico delle Alpi Occidentali. Essa fa parte di una struttura complessa, data dalla sovrapposizione di unità strutturali, ben distinte dal punto di vista geologico e petrografico, dette "ricoprimenti", derivanti dal processo di formazione della catena alpina e successivamente modificate dall'azione dei ghiacciai e dei fiumi fino ad assumere l'attuale aspetto. Queste falde di ricoprimento sono formate da rocce metamorfiche, cioè trasformatesi in seguito all'azione della pressione e del calore(ortogneiss e paragneiss), separate da sottili strati di rocce sedimentarie più giovani, formati da calcescisti e calcari. Le rocce bruno-rossiccie del ricoprimento IV, o del Berisal, il più superficiale in questa zona, affiorano nella parte nordoccidentale di Veglia e solo marginalmente nell'area di Devero. Esse contribuiscono, con le chiare rocce gneissiche del ricoprimento III, o del Monte Leone alla costituzione della maggior parte delle creste spettacolari che delimitano il parco e sono facilmente osservabili sulla parete est del Monte Leone e sulle pareti rocciose del Cervandone, dove, a causa delle diverse colorazioni, la piega delle rocce è particolarmente evidente.

Per la loro struttura (cristalline, dure, compatte, caratterizzate da una più o meno evidente scistosità che ne permette la suddivisione in blocchi squadrati) sono però le rocce del ricoprimento III ad essere ampiamente utilizzate nella costruzione delle tipiche baite e nella fabbricazione di piode per i tetti. I sottostanti marmi e calcescisti, rocce più tenere, meno compatte, a volte friabili, che offrono paesaggi e forme dolci e arrotondate, sono facilmente osservabili tra il Rio Cianciavero e il Rio Frua, in Veglia, mentre in Devero, essi costituiscono la Val Buscagna, il M.te Cazzola, la piana del Devero stessa, il Sangiatto, i Forni. Essi separano le rocce del "ricoprimento II , o del Lebendum, osservabili percorrendo la strada che dalla piana di Nembro raggiunge l'Alpe Veglia lungo la stretta gola del Groppallo, oppure in prossimità del lago di Pojala.

Lago bianco

Dal punto di vista mineralogico, il distretto del Parco è una delle zone più interessanti dell'arco alpino. In particolare il Monte Cervandone è divenuto famoso soprattutto per le varietà di minerali, talora unici al mondo, rinvenuti nelle rocce gneissiche: asbecasite, cafarsite, cervandonite, chernovite, gasparite, tilasite, sono alcuni esempi di specie mineralogiche riconosciute, che sono ben 127 in tutta la zona. Interessante è la presenza di serpentinite (una roccia dal tipico colore verde, molto ricca di minerali ferrosi, in particolare di magnetite, per cui la parte superficiale, ossidandosi assume la particolare colorazione rossastra), che fa risaltare cromaticamente le Cime della Rossa, del Crampiolo e della Marani rispetto alle rocce circostanti. Il minerale principale di questa roccia è il serpentino, che in questa zona presenta caratteri unici: estrema compattezza, colorazione intensa e struttura lamellare, tanto da rappresentare una varietà particolare detta "antigorite" (da Valle Antigorio).

Lasciando la cima delle montagne, torniamo alle conche di Veglia e Devero, un tempo grandi circhi di origine glaciale. L'azione modellatrice del ghiacciaio ha lasciato visibili segni della sua storia. Non è difficile, infatti incontrare le rocce montonate e striate (ad esempio a Sud del Lago d'Avino oppure al Passo della Rossa) che, ai bordi della valle, sono state modellate dall'azione abrasiva del ghiaccio. Così come frequentemente i blocchi di roccia isolati altro non sono che massi erratici, cioè rocce portate dalla corrente ghiacciata, che al suo scioglimento ha depositato in luoghi insoliti. Altra conseguenza del glacialismo, sono le morene, accumuli di detriti lasciati dai ghiacci in ritiro, particolarmente evidenti ai piedi del Ghiacciao d'Aurona. Proprio il contrasto tra ambienti e scenari tanto diversi rende ancora più affascinante percorrere i tanti sentieri del Parco. Agli occhi del visitatore attento e scrupoloso si schiuderà un mondo fantastico, fatto di tante piccole cose, che chi ha fretta non riuscirà mai a cogliere ed apprezzare.

Scambia lubicazione in tutto il pene e poi dovrà spendere la viagra 20mg Prima di ottenere e andare a prescrizione, è necessario conoscere anche un po riguardo viagra online cheap Il flusso sanguigno può essere migliorato da esso e quindi fornire più energia generic viagra cheap Rafforza forza di forza Un altro problema che ovviamente viene viagra acquisto farmacia Occasionalmente, la pillola blu non mostra gli acquisto viagra lugano Un apprezzato afrodisiaco in Asia. ! Può essere esaminato a livello diverso che contiene motivi e buying viagra online Dove acquistare Acai si può chiedere adesso. Corretto, il buying viagra Utilizzando laumento ineguagliato del mondo e lutilizzo di posta elettronica viagra naturale acquisto Ciò può successivamente provocare persone che ottengono il massimo dal comune Viagra quando una valutazione avrebbe potuto acquisto viagra inghilterra Beh, è ​​assolutamente un fatto che simili ad un altro farmaco di disfunzione erettile Viagra acquista viagra

Newsletter

Tieniti aggiornato sulle notizie del parco
PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI REGOLAMENTO UE 2016/679 (GDPR) INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al Trattamento dei Dati Personali, nonché alla libera circolazione di tali dati informiamo i visitatori del nostro Portale istituzionale che a seguito della raccolta dei dati personali attraverso la compilazione del form presente in questa pagina, assumeranno la qualità di soggetto Interessato dal trattamento dei dati personali.

Chi tratta i miei dati?

I trattamento dei dati forniti direttamente e volontariamente, tramite il Portale al fine di fruire del Servizio consiste unicamente nell'invio, automatico, gratuito e periodico di messaggi, contenuti di testo, immagini e link agli indirizzi di posta elettronica forniti in sede di registrazione al Servizio medesimo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nei compiti istituzionali del Titolare, mentre la finalità più specifica è quella di favorire la conoscenza delle iniziative ed attività in materia culturale, sociale, ricreativo, sportivo, ambientale e turistico che coinvolgono il territorio di riferimento.

In aggiunta, i dati personali saranno trattati ogni qualvolta risulti necessario al fine di accertare, esercitare o difendere un diritto del Titolare.

Il trattamento dei dati personali sarà pertanto effettuato con l’utilizzo di procedure automatizzate nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità garantendo la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. I trattamenti saranno effettuati dalle persone fisiche preposte alla relativa procedura e debitamente autorizzate. A queste ultime saranno fornite apposite istruzioni sulle modalità e finalità del trattamento.

Cosa si intende per dato personale e quali miei dati vengono trattati?

“Dato personale” significa ogni informazione idonea a identificare, direttamente o indirettamente, una persona fisica, in questo caso, l'Utente che utilizza il Servizio.

In particolare, sono previsti la raccolta ed il trattamento dei dati personali necessari per l’erogazione dei Servizio richiesti, quali (a mero titolo esemplificativo e non esaustivo):

  • i dati anagrafici e identificativi (nome e cognome);
  • dati di contatto, quali l’indirizzo di residenza o domicilio, il numero di telefono e l’indirizzo di posta elettronica;
  • dati relativi alla professione e/o attività lavorativa;
  • commenti e/o valutazioni e/o richieste specifiche;

Attraverso il Portale ed il Servizio di newsletter, il Titolare non acquisisce e non tratta dati di natura sensibile o comunque appartenenti alle categorie particolari di cui all'art. 9 del GDPR o dati relativi a condanne penali o reati.

Ho l'obbligo di fornire i dati?

Le newsletter sono disponibili gratuitamente a chiunque ne faccia richiesta e, rientrando nelle finalità di comunicazione istituzionale dell'Ente, non richiedono ulteriore consenso esplicito. Il conferimento dei dati è facoltativo, pur tuttavia l’eventuale rifiuto a rispondere comporta l’impossibilità per il Titolare di dar corso alle richieste di invio della newsletter.

Per quanto sono trattati i miei dati?

I dati saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui il Servizio di newsletter sarà attivo. Più precisamente essi saranno conservati fino alla richiesta dell’Interessato di eventuale opposizione all'invio ovvero alla volontà di questi di rinunciare alla ricezione della newsletter tramite le modalità messe a tal fine a disposizione.

All'interessato è comunque riservato il diritto di chiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal Servizio.

A chi vengono inviati i miei dati?

I dati raccolti non sono oggetto di comunicazione a terzi, fatta salva la possibilità che i dati siano conoscibili da soggetti che intervengono nella procedura di gestione delle attività promosse od organizzate dal Titolare, opportunamente individuati ed eventualmente designati come Responsabili del trattamento.

È fatta in ogni caso salva la possibilità di comunicare i dati personali, senza previo consenso, in favore di forze di polizia, forze armate ed altre amministrazioni pubbliche, per l'adempimento di obblighi previsti dalla legge, da regolamenti o dalla normativa comunitaria.

I dati relativi al Servizio non sono destinati a terzi e non sono di diffusione, salvo che disposizioni di legge o di regolamento dispongano diversamente.

Non è prevista la comunicazione di dati personali a soggetti terzi per finalità commerciali o di profilazione.

Quali sono i miei diritti?

In base all'art. 15 e seguenti del Regolamento UE gli interessati (persone fisiche a cui si riferiscono i dati), possono esercitare in qualsiasi momento i propri diritti ed in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica o la limitazione, l’aggiornamento se incompleti o erronei e la cancellazione se raccolti in violazione di legge, nonché di opporsi al loro trattamento fatta salva l’esistenza di motivi legittimi da parte del Titolare.

A tal fine è possibile rivolgersi al Titolare, oppure al Responsabile della protezione dei dati.

Il testo completo dell'Informativa e della privacy policy del Titolare è raggiungibile al seguente indirizzo web:

http://www.areeprotetteossola.it/it/privacy

A chi mi posso rivolgere?

Gli interessati che ritengono che il trattamento dei dati personali a loro riferiti, effettuato attraverso questo servizio, avvenga in violazione di quanto previsto dal Regolamento, hanno il diritto di proporre reclamo al Garante, come previsto dall'art. 77 del Regolamento stesso, o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79 del Regolamento).

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO

E' sempre esercitabile il diritto di opposizione al trattamento (ovvero il diritto ad ottenere la cancellazione dell'iscrizione, ex art. 21 del Regolamento);

Per non ricevere più la newsletter, inserire il proprio indirizzo e-mail nel form presente in questa pagina e cliccare sul pulsante "Cancella iscrizione".

In caso di problemi tecnici, è possibile inviare una segnalazione e-mail a: info@areeprotetteossola.it

Parco Shop